Pronti i nuovi modelli per la campagna fiscale 2019

agenzia_entrate1Disponibili sul sito dell’Agenzia delle Entrate i modelli 2019 delle dichiarazioni 730, Certificazione unica, Iva, Iva 74 bis, 770, e Cupe, con le relative istruzioni. Diverse le novità. Nel 730, ad esempio, fa il suo ingresso la detrazione per le spese per l’abbonamento ai mezzi di trasporto pubblico, mentre nel modello Iva trovano spazio le ultime disposizioni in materia di Gruppo Iva. La Certificazione unica, inoltre, apre al credito Inps relativo all’anticipo finanziario a garanzia pensionistica (c.d. A.P.E.).

Leggi il comunicato dell’Agenzia delle Entrate

Incentivi alle assunzioni per il 2019 – Quadro di sintesi sulle agevolazioni alle assunzioni per il 2019

agevolazioni assunzioneTra le agevolazioni di minor utilizzo, ancora in vigore nel 2019, si rammentano:

– incentivo economico per assunzione di lavoratori disabili, rapportato alla retribuzione lorda imponibile a fini previdenziali, dal 35% al 70%, a seconda del grado di disabilità;

– bonus di euro 5.000 per assunzione di giovani genitori d’età inferiore a 35 anni (in attesa di rifinanziamento dei fondi).

Continua la lettura di Incentivi alle assunzioni per il 2019 – Quadro di sintesi sulle agevolazioni alle assunzioni per il 2019

Detrazioni figli a carico, nuovo limite di reddito. Cosa cambia

detrazione figli a caricoDa inizio 2019 è cambiato il limite di reddito per considerare a carico i figli con meno di 24 anni.

La legge di bilancio 2018 ha stabilito che per i figli di età non superiore a ventiquattro anni, il limite di reddito complessivo per poter essere considerati fiscalmente a carico è elevato a 4 mila euro. Con riferimento al periodo d’imposta 2018 – il limite da considerare resta quello fissato a 2.840,51 euro per tutti i familiari. Continua la lettura di Detrazioni figli a carico, nuovo limite di reddito. Cosa cambia

Bonus asilo nido 2019: dal 28 gennaio servizio per le domande attivo

bonus asiloDalle 10 di lunedì 28 gennaio è attivo il servizio online per richiedere il bonus asilo nido per il 2019.

Il contributo, fino a un importo massimo di 1.500 euro su base annua, può essere corrisposto, previa presentazione della domanda da parte del genitore, a beneficio di bambini nati, adottati o affidati dal 1° gennaio 2016 per contribuire al pagamento delle rette degli asili nido pubblici e privati autorizzati (cosiddetto contributo asilo nido) e in favore dei bambini di età inferiore a tre anni, impossibilitati a frequentare gli asili nido in quanto affetti da gravi patologie croniche, per i quali le famiglie si avvalgono di servizi assistenziali domiciliari.

Per richiedere il bonus clicca qui e segui la procedura: https://www.inps.it/NuovoportaleINPS/default.aspx?itemdir=51105&lang=IT

Definizione agevolata 2018 – “Fai D.A. te” e presenta la domanda online

rottamazione terIl Decreto Legge n. 119/2018, convertito con modificazioni dalla Legge n. 136/2018, prevede la nuova Definizione agevolata delle cartelle, la cosiddetta “rottamazione-ter”, per le somme affidate all’Agente della riscossione dal 1° gennaio 2000 al 31 dicembre 2017: rate fino a cinque anni senza corrispondere sanzioni e interessi di mora. Presenta la tua domanda online con “Fai D.A. te” entro il 30 aprile 2019! Continua la lettura di Definizione agevolata 2018 – “Fai D.A. te” e presenta la domanda online