Archivi categoria: Risoluzione del rapporto di lavoro

Risoluzione del rapporto di lavoro (Licenziamento, Dimissioni, contenzioso, TFR..)

Dimissioni telematiche: sistema bloccato e ripristinato

Con riferimento alle dimissioni volontarie ed alla risoluzione consensuale del rapporto di post-18lavoro da effettuare esclusivamente con modalità telematiche, il Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali, con nota prot. n. 5456 del 5 ottobre 20156, ha comunicato che a causa dell’indisponibilità temporanea del sistema dovuta a ragioni di natura tecnica, per adempiere all’obbligo di legge l’utente dovrà compilare e trasmettere il modello allegato alla nota stessa, scegliendo una delle seguenti modalità operative:

– recandosi presso la Direzione Territoriale del Lavoro competente, che dovrà farsi carico del supporto operativo all’utenza, dell’identificazione della stessa e del deposito della documentazione prodotta;
– recandosi presso i soggetti abilitati, che dovranno farsi carico del supporto operativo all’utenza, dell’identificazione della stessa e del deposito della documentazione prodotta;
– compilando il modello in autonomia e trasmettendolo, dalla propria casella di posta elettronica, al seguente indirizzo: sdv@lavoro.gov.it. In tal caso sarà necessario allegare al modello in formato .pdf anche la copia del proprio documento di riconoscimento.

Specifica la nota ministeriale che saranno considerate valide le comunicazioni, effettuate tramite una delle modalità sopra descritte, riferite ad eventi avvenuti a partire dal 3 ottobre 2016.
In data 6 ottobre 2016, con nota integrativa prot. n. 5499, è stato, inoltre, specificato che le DTL ed i soggetti abilitati dovranno farsi carico anche del deposito e conservazione della documentazione prodotta e della trasmissione della stessa.

La documentazione dovrà essere inviata, tramite posta elettronica, alla casella del datore di lavoro e, per conoscenza, al lavoratore stesso nonché all’indirizzo: infosdv@lavoro.gov.it.

Specifica, infine, il Ministero che il modulo di dimissioni, debitamente compilato in ogni sua parte, dovrà essere firmato sia dal lavoratore, sia dall’operatore che accompagnerà l’utente nella procedura in questione.
In data 11 ottobre 2016, sempre il ministero del Lavoro annuncia la piena funzionalità del sito Cliclavoro, dopo la sospensione della procedura online.
Quindi è nuovamente possibile inviare il modulo online per le dimissioni e le risoluzioni consensuali. Dalle ore 18 dell’11 ottobre 2016, tutte le comunicazioni indirizzate alla casella di posta sdv@lavoro.gov.it (che ha fatto da sostituto alla procedura online) non sono valide, poiché è stata ripristinata la procedura ordinaria.


Questa notizia è curata dalla redazione dello Studio Luisa Mariani, consulente del lavoro con sede in Lissone.
La redazione è composta da uno staff di professionisti, dediti alla ricerca e all’approfondimento, sempre al fianco del cliente per offrirgli la più completa consulenza del lavoro e fiscale e garantirgli un costante aggiornamento.

Inpgi: contributo aggiuntivo di disoccupazione

Con circolare del 28 settembre 2016 l’INPGI ha reso noto che il Consiglio di post-2Amministrazione ha approvato un pacchetto di misure in materia previdenziale e contributiva volte a garantire la sostenibilità nel medio-lungo periodo dell’Istituto.

Tra le misure, si segnala l’istituzione di un contributo aggiuntivo di disoccupazione dell’1,4%, a decorrere dal 1° gennaio 2017, per i rapporti a termine, a carico del datore di lavoro, riferito ai soli rapporti di lavoro a tempo determinato instaurati per causali diverse dalla sostituzione di personale temporaneamente assente.


Questa notizia è curata dalla redazione dello Studio Luisa Mariani, consulente del lavoro con sede in Lissone.
La redazione è composta da uno staff di professionisti, dediti alla ricerca e all’approfondimento, sempre al fianco del cliente per offrirgli la più completa consulenza del lavoro e fiscale e garantirgli un costante aggiornamento.

Esonero triennale – avvio dei controlli

L’Inps annuncia l’avvio dei controlli sull’esonero triennale previsto dalla Legge di Stabilità del 2015 grazie ai dati incrociati e riepiloga le casistiche illecite già individuate.

L’attività di controllo Inps ha individuato le posizioni aziendali a rischio, la cui verifica merita un’accurata istruttoria di natura amministrativa.

Continua la lettura di Esonero triennale – avvio dei controlli

Procedura di dimissioni online temporaneamente sospesa

1518Il ministero del Lavoro ha comunicato che per un problema tecnico temporaneo la procedura di dimissioni online non è disponibile. Fino al ripristino della stessa, si dovrà compilare un modello disponibile sul sito www.cliclavoro.gov.it e trasmetterlo scegliendo una delle seguenti modalità operative:
-recandosi presso la direzione territoriale del Lavoro competente;
-recandosi presso i soggetti abilitati indicati dall’articolo 26, comma 4, del Dlgs 151/2015;
-compilando il modello in autonomia e trasmettendolo, dalla propria casella di posta elettronica, al seguente indirizzo: sdv@lavoro.gov.it . In tal caso sarà necessario allegare al modello in formato .pdf anche la copia del proprio documento di riconoscimento.


Questa notizia è curata dalla redazione dello Studio Luisa Mariani, consulente del lavoro con sede in Lissone.
La redazione è composta da uno staff di professionisti, dediti alla ricerca e all’approfondimento, sempre al fianco del cliente per offrirgli la più completa consulenza del lavoro e fiscale e garantirgli un costante aggiornamento.